La febbre del gioco d’azzardo negli usa

Siamo sempre portati a dire “eh, ma in America….” Ciò che succede lontano da noi lo riteniamo sempre migliore: la famosa “erba del vicino che è sempre più verde”. Non sono proprio convinto di questo, a volte noi siamo versatili e facciamo delle cose splendide invece in altri casi faremmo bene a seguire il miglior esempio di altri. Questo discorso approfondito e “filosofico” è per portarvi verso il jackpot della lotteria nazionale americana che è arrivato a 475 milioni  di dollari -praticamente i nostri 369 milioni di euro.: dieci volte superiore al premio in palio per il nostro  Superenalotto!
Personalmente preferirei che le vincite fossero più divise su chi fa il 6, il 5+1 ed il 5: sarebbero grandi cifre ugualmente che renderebbero certamente la vita tranquilla comunque. Questa è proprio un’idea strettamente mia ed assolutamente  personale che non è molto condivisa, sopratutto negli Stati Uniti. Lì chi fa centro può acquistarsi una franchigia NBA e chi no deve solo ringraziare se può comprare un biglietto per andare a vederla. C’è chi pensa che sia amorale rincorrere questi sogni, invece sognare  dicono che faccia bene al cuore!!! Che male può fare rischiare un euro per avere la possibilità di vincere una cifra immensa ed irreale. L’idea di poter cambiare vita e raggiungere posti che abbiamo nel cuore con desiderio: io personalmente ogni tanto ci tento con il Superenalotto… Rischio di essere super felice… in caso di vincita ovviamente, perché non trovarci quindi??