Il gioco d’azzardo ed i casino online delle stelle vip

Si parla molto della possibile presa di posizione del Movimento 5 Stelle, sono rumors sulla regolamentazione del poker dal vivo, la realtà è che si tratta ovviamente di idee personali di alcuni “grillini” ma poco più di questo. C’è chi si schiera con l’abrogazione del gioco d’azzardo nella Penisola e chi invece la pensa in altra maniera.

Di certo abbiamo certamente che il Movimento non vede di buon occhio il gambling, con riguardo particolare al gioco online, soprattutto dopo l’interrogazione alla Camera ed al Senato. Quindi non ci aspetta un aiuto nella regolamentazione del gioco dal vivo. Bisognerà valutare il lato inerente ai possibili posti di lavoro che si genererebbero da questa regolamentazione e paragonarli agli svantaggio a livello sociale che ne potrebbero sorgere.

Puntare sul poker sportivo è l’idea di molti Governi europei, ma in Italia la situazione sembra essere abbastanza complessa in questo momento, nonostante il tentativo sia quello di allontanare questo tipo di poker da quello d’azzardo. Si potrebbe passare dalla strada del Comitato Olimpico Nazionale Italiano con l’aiuto della FIGP. I prossimi mesi saranno decisivi.